TENUTAPINELLI_logo.png

STORIA E LUOGHI INCREDIBILI

Molto di più delle spiagge del Cilento
Le altri luoghi di questa costa spettacolare che gli italiani hanno tenuto quasi tutti per sé.

 

Durante il tuo soggiorno presso Il Rifugio, non avrai altro che l’imbarazzo della scelta riguardo i luoghi da visitare. Dallo splendore e il romanticismo della bellissima Costiera Amalfitana, dal trambusto e la storia di Napoli, dalla catastrofe del museo vivente di Pompei, le cittadine di Ercolano e Paestum con i loro oltre 2500 anni di storia, ai villaggi di montagna nascosti e ai panorami e scoperte mozzafiato come la città di Matera; la lista è quasi infinita. A continuazione ti parleremo di alcuni dei nostri posti preferiti.

Gran parte dell’area circostante la Tenuta Pinelli è coperta dal Parco Nazionale del Cilento, che è il secondo parco più esteso dell’Italia, e vanta 100 km di coste e un entroterra selvaggio e montuoso cosparso di villaggi storici ancora legati a uno stile di vita tradizionale.
È qui che gli abitanti delle città vicine scappano in estate; infatti la zona è ancora in gran parte sconosciuta e solitamente poco menzionata nella maggior parte delle guide turistiche.
Certamente si può passare l’intera vacanza sulla costa, nuotando in alcune delle acque più limpide mai viste, cenando in deliziosi ristoranti sul lungomare e girovagando attorno ad affascinanti villaggi di pescatori, ma il nostro consiglio è di non perdersi i siti storici del Cilento.

Per coloro che amano le visite turistiche più bizzarre, raccomandiamo di visitare a Padula la casa in cui nacque l'eroe Joe Petrosino nel 1860, divenuta poi un museo alla sua memoria.
Dopo essere emigrato a New York da bambino, Petrosino divenne il primo ufficiale italiano nella polizia di New York, dedicando tutti i suoi sforzi alla lotta contro la mafia. Nel 1909 fu ucciso mentre viaggiava a Palermo per indagare sui legami tra la mafia italiana e la "Mano Nera" di Chicago.

LA COSTIERA AMALFITANA

La costa comprende 11.231 ettari tra il Golfo di Napoli e il Golfo di Salerno. L'unica via di accesso alla Costiera Amalfitana è la Strada Statale 163 lunga 40 chilometri (25 miglia) che corre lungo la costa dalla città di Vietri sul Mare ad est e verso Positano ad ovest.

Il nostro consiglio è di riservare un giorno intero per visitarla, magari usando uno dei giorni gratuiti a bordo dello yacht Pinelli e vedere Amalfi e Positano dal mare, dove di sicuro non si trovano ingorghi di traffico!

CAPRI, POSITANO e AMALFI

Dal nostro molo al porto di Agropoli è possibile vedere la bellissima isola di Capri. Consigliamo una gita di un giorno a bordo dello yacht Pinelli per andare a pranzo a Capri e poi al ritorno vedere Positano, Amalfi e tutta la costa comodamente immersi nel comfort e il lusso del nostro bellissimo yacht. Sarà senz’altro una gita da ricordare…

PAESTUM

Questa antica meraviglia (in origine chiamata Poseidonia), ha alcuni dei templi greci meglio conservati al mondo. Situata sul bordo costiero della Piana del Sele, una vasta pianura a sud di Salerno dove pascolano le bufale che producono la deliziosa mozzarella della regione, l’improvvisa apparizione di questi svettanti monumenti color miele coglie di sorpresa.
Paestum fu fondata dagli antichi Greci nel VII secolo aC e fu colonizzata dai Romani nel 273 aC; le incursioni dei Saraceni e la malaria resero la città quasi deserta nel IX secolo. Paestum fu riscoperta in mezzo ad una fitta foresta nel XVIII secolo. Scrittori, poeti e artisti da Goethe a Shelley sono venuti qui per trarne ispirazione. "Inesorabilmente grandiosa," la considerava Shelley.

Quando abbiamo visitato Paestum per la prima volta ci siamo chiesti come mai questo pezzo di storia incredibile non sia conosciuto in tutto il mondo. Le mura della città e l'anfiteatro sono quasi intatti, i templi sono semplicemente spettacolari e le strade pavimentate si affacciano su negozi ed edifici di cui rimangono le fondamenta.

Paestum si trova a circa 20 minuti da Il Refugio. Consigliamo vivamente una visita al parco archeologico ed al museo nazionale.

VELIA

Scendendo verso sud lungo la costa, il sito archeologico di Velia merita una sosta, anche se i resti della città ellenistica di Elea, fondata nel 540 aC, sono molto meno intatti. Era un porto importante, sede di una delle più grandi scuole filosofiche del mondo greco e una località di villeggiatura per facoltosi romani; infatti il poeta Orazio ci villeggiava su consiglio del medico.

SASSI DI MATERA

Matera è l'unico posto al mondo dove le persone possono vantarsi di vivere ancora nelle stesse case dei loro antenati di 9.000 anni fa.

I Sassi hanno origine da un insediamento preistorico e si crede siano tra i primi insediamenti umani in Italia. E’ stato provato che la zona fosse abitata già nel 7.000 aC.
I Sassi sono case scavate nella roccia stessa, e le strade in alcune parti dei Sassi passano spesso sopra altre case.
Negli anni '50, il governo italiano trasferì alla forza la maggior parte della popolazione dei Sassi nei quartieri della moderna città in via di sviluppo in quanto le malsane condizioni di vita dei Sassi erano considerate un affronto alla nuova Repubblica italiana.

Per ironia della sorte, questo accadimento ha attirato molti visitatori curiosi,  soprattutto dopo che i Sassi sono stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco nel 1993.

La fama di Matera è poi aumentata, attirando nuovi abitanti nelle case scavate nella roccia. Oggi molti edifici abbandonati dei Sassi si stanno sgretolando, ma alcuni di essi sono stati restaurati e trasformati in accoglienti dimore, ristoranti e hotel-grotte alla moda.
Consigliamo una gita di un giorno con pernottamento in uno dei suggestivi hotel-grotte.

 

Se sei appassionato di grotte, alcune tra le più sorprendenti in Europa si trovano proprio nel nord del Cilento, come il vasto complesso delle Grotte di Castelcivita e Grotte dell’Angelo di Pertosa-Auletta, dove si può fare un interessante percorso in barca sul fiume sotterraneo.

CUCINA

Essendo Napoli la città più grande della Campania, non sorprende che le sue tradizioni culinarie abbiano notevolmente influenzato le specialità di tutta la regione.

Il peperoncino regna supremo, i frutti di mare sono freschi e abbondanti e la pizza è buonissima. La Campania è anche la patria della splendida Penisola Sorrentina, la costa del Cilento e delle isole gioiello del Mediterraneo: Capri e Ischia.

Ovviamente, ogni tipo di pesce è l’alimento base locale. Tuttavia, se ci si avventura nell'entroterra nelle province di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, anche la cucina cambia da prodotti del mare a a quelli della terra. Un giorno in auto in Campania può portarti dal pesce appena pescato al cinghiale cacciato in montagna.

E naturalmente bisogna ricordare che si è in vacanza nella regione che produce la mozzarella di bufala.

Il Buttero
Questo ristorante offre le migliori bistecche della zona ed un servizio eccellente.
Tre Olivi
La Civetta
Il Cormorano
Acqua Pazza

NON PUOI INNAMORARTI DELL’ ITALIA SENZA INNAMORARTI DELLA SUA CUCINA

Cilento - Il giardino d'Italia

 

Ogni singola regione del bel paese vanta di avere il miglior cibo d’Italia, e questo non si può contestare. tuttavia, il Cilento è famoso per essere il giardino d'Italia.
Jane Dunford - la giornalista dell’ Observer Travel ha descritto la sua prima visita a Santa Maria Di Castellabate [che si trova a soli 15 minuti da Il Rifugio] con queste parole:"Mentre sono seduta fuori al Caffè Gioia, chiedo alla cameriera lo stesso aperitivo arancione che tutti sembrano bere e mi porta lo spritz, una deliziosa miscela di Aperol e prosecco. Mentre il sole si scioglie nel mare, mi sposto al ristorante Perbacco a banchettare con acciughe fresche fritte con pane, olive e pomodori (una specialità del Cilento) e linguine con calamaretti e fave”.

Scendendo lungo la nostra costa scoprirete un mix di baie sabbiose, insenature rocciose e imponenti scogliere, punteggiate da villaggi di pescatori e piccole località di villeggiatura. Acciaroli era uno dei preferiti di Hemingway, che arrivò qui nel 1952 dopo aver finito di scrivere "Il vecchio e il mare", e amava trascorrere ore nei caffè-bar sul lungomare.

La mozzarella di bufala

 

È uno dei prodotti più famosi della regione e ovunque vedrete il cartello Caseificio, dove ogni giorno si vende mozzarella fresca e formaggi vari. La  Scamorza è da provare!
Uno dei più antichi caseifici si trova proprio vicino a Il Rifugio; non solo si può vedere come vengono fatti i famosi formaggi, ma si possono anche vedere le bufale che hanno dato il loro latte per farli e i cuccioli appena nati.

Si può cenare ne favoloso ristorante o prendere un gelato fatto con latte di bufala nella gelateria,
Tenuta Vannulo

La Tenuta Vannulo si trova a soli 15 minuti da Il Rifugio. Attenti a non mangiare troppo gelato!

Pizza

Si dice che la più antica pizzeria [Antica Pizzeria Via Port’Alba, fondata nel 1738 come luogo di vendita di cibo da asporto, divenne una vera pizzeria nel 1830. Vincenzo Luciano appartiene alla quinta generazione che gestisce l’attività familiare] è nel cuore del vecchio quartiere di Napoli quindi sì, sono famosi per aver creato un piatto buonissimo, ma non si può dire di aver mangiato la vera pizza fino a che non si prova la pizza cilentana. Ricavata da un'antica ricetta risalente all'epoca romana, utilizza quattro diverse farine che, miscelate con cura e amore, producono la pizza più sottile e leggera che esista. Quindi non è necessario andare a Napoli per mangiarla. infatti, a soli 750 metri da Il Rifugio, salendo verso Ogliastro Cilento c’è il ristorante La Civetta di proprietà e gestito da Alfonsina e suo figlio Emiliano. Raccomandiamo vivamente mangiare a la Civetta sia per il cibo squisito e l’ospitalità sia per la vista spettacolare della baia di Salerno. Da provare la pizza Afrodite di Francesco, il maestro pizzaiolo.

Il nostro consiglio è di andare in macchina a la Civetta perché è su una collina ripida e al ritorno sarai troppo pieno per camminare.

Pasta, Pasta, Pasta

Si stima che ci siano circa 350 diversi tipi di pasta - e il quadruplo di nomi per indicarli! Ciò è dovuto al fatto che alcuni tipi possono avere nomi diversi e spesso i nomi variano a seconda della regione o dell'area.
Le forme di pasta sono specificamente progettate per trattenere la salsa nel miglior modo possibile. Molte regioni hanno creato le proprie forme di pasta: per esempio, i bigoli provengono dal Veneto, gli strozzapreti  dall'Emilia-Romagna; le trofie (perfette con il pesto) dalla Liguria e le orecchiette dalla Puglia e i cavatielli dal Cilento.

Frutti di mare per sempre

 

Forse è a causa degli infiniti chilometri di costa o dell'azzurro pulito del mare o di tutte le nonne e della"cucina povera" che qui in Cilento si possono trovare i più svariati piatti di pesce, incredibilmente freschi e deliziosi, di tutta Italia. Dai famosi spaghetti alle vongole, agli esotici pesci cipolla locali, il numero di ristoranti dove gustare ottimo pesce è infinito, ma tra i nostri preferiti ci sono La Civetta e Il Cormorano, che offrono i migliori piatti e servizio di tutto il Cilento.

Consiglio: pranzo leggero per lasciare spazio a una cena edonistica.

C’è troppo da scegliere e non riesci a decidere?  Ti suggeriamo:

 

# 1 Fai da Te: grazie alle cinque pescherie che vendono solo pesce fresco ad Agropoli e quasi tutti i supermercati della zona che hanno un bancone di pesce fresco ben fornito, nella cucina all'avanguardia de Il Rifugio, completa di barbecue, potrai dare sfogo alla tua immaginazione culinaria.

# 2 Alfonsina Falcone:  è la già menzionata proprietaria e cuoca de La Civetta. Poiché è una persona così gentile e poiché abbiamo svuotato la sua cantina di prosecco in molte occasioni, con un po’ di preavviso Alfonsina porterà le sue meravigliose abilità culinarie a Il Rifugio e cucinerà per te.

Sicuramente al ritorno dalla tua vacanza a Il Rifugio avrai preso qualche chilo in più di quando sei arrivato, ma ne sarà valsa la pena.


Oh, e se ce ne sono ancora, per favore, quando parti, ti regaleremo una bottiglia di vino e una di olio d'oliva di nostra produzione e anche i fichi secchi.

CONCIERGE

La risposta è si. Ora qual è la domanda?

A Il Rifugio il nostro concierge è sempre in situ per far sì che il tuo soggiorno sia esattamente come lo vuoi tu.  

Quindi, se vuoi fare sci d’acqua o andare in giro in Vespa o fare immersioni subacquee faglielo sapere. Se vuoi che la nostra dea gastronomica, Nonna, prepari meravigliosi piatti italiani per te, lo farà. Se sei assetato di cultura, fai tesoro dei nostri consigli sui ristoranti locali; se vuoi immergerti nella vita locale, basta semplicemente dirlo al concierge.

Tuttavia, se vuoi semplicemente essere lasciato solo per tutta la durata del tuo soggiorno, non ci vedrai né sentirai.

Tu decidi il tono e il ritmo. Noi lo metteremo in pratica.

MAGARI VACANZE s.r.l.

Via A. Vitolo 33/bis, Roccadaspide 84069 [SA]

Office Open Weekdays:

8:00 - 17:00

© Magari 2019

  • The Pinelli Estate Facebook
  • The Pinelli Estate Twitter
  • The Pinelli Estate Google+
  • The Pinelli Estate YouTube
  • The Pinelli Estate Pinterest
  • The Pinelli Estate Instragram